Passi in tinello

Maddalena Merlino e Claudio Paletto

Aprile - Maggio 2012

Spaziobianco è lieto di presentare una mostra ironica e visionaria: immagini trasgressive e clandestine divelte dalla strada e portate non solo in casa, ma addirittura esposte nel salotto buono. Un modo inconsueto di sdoganare la Torino nascosta, che occhieggia dagli androni o che incombe dai muri delle periferie, e che pure, spesso, ci rifiutiamo di vedere. Questo è “Passi in tinello” di Maddalena Merlino e Claudio Paletto.

E’ un regalo per chi vuole davvero conoscere questa città, andando oltre gli stereotipi e i luoghi comuni. Un regalo fatto sorridendo, ma che “lascia il segno”.

“Non vogliamo documentare l’arte urbana a Torino, quello che ci interessa fare è restituire,

 attraverso le immagini, quella sensazione di straniamento che spesso si prova di fronte

alla visioni di corpi sconosciuti  che improvvisamente colonizzano gli spazi intorno a noi.

La fotografia si fonde al supporto e diventa un ulteriore mondo, uno spazio alieno che

 si compone di elementi familiari”.

“Passi in tinello” è a cura di Spaziobianco.

press to zoom
press to zoom